PADI


 

SOCCORSO ACQUATICO e ALLUVIONALE di SUPERFICIE

L’associazione di volontariato di protezione civile “Squadra Operativa di Soccorso” è l’unica a livello Nazionale ad aver istruttori accreditati da PADI per la certificazione del corso S.A.A.S. e Soccorritori Acquatici e Alluvionali di Superficie certificati PADI.


PADI (Professional Association of Diving Instructors) è in assoluto la maggiore organizzazione didattica mondiale di immersione ed ogni anno rilascia circa 800.000 brevetti. Nel 2006 la PADI è stata la prima organizzazione i cui corsi sono stati riconosciuti con lo standard di Qualità Europea EN, mentre nel 2007 le certificazioni ed i Centri affiliati PADI hanno ottenuto la certificazione di Qualità ISO.




È definito Soccorritore Acquatico e Alluvionale di Superficie l’Operatore in possesso delle competenze necessarie per:


Attuare le procedure atte a fornire una sostanziale e rapida risposta operativa, garantendo contestualmente la qualità dell'intervento e la sicurezza dell'operatore, nei vari scenari in cui è presente il rischio acquatico, attraverso la conoscenza degli scenari, dei pericoli, delle tecniche di analisi e valutazione dei rischi, dei DPI disponibili, delle attrezzature utilizzabili, nonché delle principali tecniche d' intervento in ambiente acquatico e alluvionale.


Essere in possesso delle capacità per attuare in sicurezza e in autonomia operazioni di salvataggio in superficie a pericolanti in ambienti acquatici, attraverso l'uso di tecniche di salvamento a nuoto in funzione dei diversi scenari operativi.




Cooperare alle operazioni di soccorso acquatico, utilizzando i dispositivi di protezione individuale (DPI) e le altre attrezzature disponibili.





La figura del Soccorritore Acquatico e Alluvionale di Superficie S.A.A.S. non sostituisce l'organizzazione di specialisti e qualificati del settore acquatico, ma si integra nel servizio di soccorso, cooperando con le realtà già esistenti. Il coordinamento e la competenza del soccorso nelle acque interne, come fiumi, laghi e bacini artificiali, è appannaggio del CNVVF in base alla legge n°1570 del 1941, già citata. Il soccorso comunque viene spesso effettuato in collaborazione con altri corpi dello Stato tra le quali le associazioni di volontariato.

In mare invece il coordinamento delle operazioni di soccorso è di competenza esclusiva della Guardia Costiera in base al DPR 28/9/94 n°662 ed all'applicazione della legge del 3 aprile 1989 n°147, con la quale l'Italia ha aderito alla Convenzione di Amburgo del 1979 sulla ricerca ed il salvataggio in mare. La Guardia Costiera si avvale comunemente di altri corpi dello Stato per le operazioni di ricerca e soccorso, tra cui le associazioni di volontariato riconosciute.

 

Contatti   |   Home

S.O.S. Squadra Operativa di Soccorso Piazza Guerrazzi n°3 - 56125 Pisa
tel 0509916982 - 3474181347 fax 0507911310 mail: info@pec.sospisa.org - info@sospisa.org

 Twitter Facebook

  Site Map